Il vino giusto e l’aperitivo perfetto

Mettiamo che per questo weekend avete deciso di organizzare un aperitivo con i vostri amici, degustando del buon vino, ma che non avete la minima idea di cosa preparare ne tanto meno di quale vino abbinare.

Eccovi servita la ricetta di una preparazione facile e veloce ma altrettanto gustosa, in abbinamento al nostro TERRE SICILIANE BIANCO IGT “CATARRATTO BIO” 2016 – OFFICINE VITAE.

Prima vi raccontiamo qualcosa di questo prezioso vino!

La strada del biologico è stata, sin dall’inizio, ovvia: per produrre uve espressive, che possano emozionare nel bicchiere, bisogna lasciar libero di parlare il territorio. Ecco allora che il nostro “Catarratto Bio” Terre Siciliane IGT si presenta in tutta la sua bellezza, con profumi e sapori che si muovono su una trama fruttata ben definita. Le uve, dopo la vendemmia, fermentano in silos d’acciaio, a una temperatura controllata ricompresa fra i 12 e i 14 gradi, dove poi rimangono ad affinare per qualche mese, sino al momento dell’imbottigliamento. Un Bianco decisamente versatile, che va benissimo per tutte le stagioni: da provare!

NOTE DI DEGUSTAZIONE

  • All’esame visivo si presenta con un colore giallo paglierino, attraversato da lievi sfumature verdoline.
  • Il naso è fruttato, dominato da raffinate note di piccola frutta bianca, impreziosite anche da tocchi di mandorla.
  • Al palato è di corpo delicato, piacevole, con un sorso equilibrato caratterizzato da un gusto in cui si ritrovano gli aromi avvertiti durante l’esame olfattivo.

E’ perfetto come aperitivo, dove accompagna egregiamente fritture e tartine di pesce ma è assolutamente da provare anche con i crostacei, ed è da urlo con delle linguine all’astice!

L’APERITIVO PERFETTO

Gli antipasti freddi di pesce sono un modo fresco e raffinato per un aperitivo tutto l’anno.

Quello che vogliamo proporvi è semplice e veloce, ma di sicuro effetto: gli involtini di pesce spada.

Ingredienti:

500 g di pesce spada (un trancio)
50 g di pan grattato
25 g di parmigiano grattugiato
25 g di pinoli sgusciati
25 g di uva passa
4 filetti di acciughe
1 mazzetto di prezzemolo
1 cipolla bianca
1 spicchio d’aglio
alcune foglie di alloro
olio d’oliva extra vergine
sale e pepe q.b.

Preparazione

Sciogliere le acciughe in poco olio caldo. Tritare 150 grammi di pesce spada, rosolarlo in un tegame a parte con l’olio, l’aglio, ed il prezzemolo anch’esso finemente tritato.

Aggiungere le acciughe, il pan grattato, i pinoli, il parmigiano, l’uva passa, il sale il pepe ed amalgamare bene il tutto.

Tagliare il pesce spada a fette piccole spesse mezzo centimetro, togliere la pelle dai bordi e spianarle. Sistemare una dose dell’impasto su ogni singola fetta di pesce spada ed arrotolarla su se stessa, avendo cura di chiudere bene le estremità per evitare che il ripieno fuoriesca.

Adesso con uno spiedino infilzare gli involtini mettendo tra l’uno e l’altro una foglia di alloro ed una di cipolla. Oliarli, impanarli, sistemarli in una pirofila e passarli in forno caldissimo per 20 minuti. Sfornarli e servirli in tavola ben caldi.

Il tempo preparazione di questa ricetta richiede 20 minuti: un antipasto veloce e semplice da preparare, che non richiede troppa abilità.

 

Buon weekend e cin-cin con OFFICINE VITAE!

«
»