Vino Biologico – I Vini Bio di Officine Vitae

Negli ultimi anni la sostenibilità ambientale ha conquistato tanti aspetti delle nostre vite. E anche i vini si sono adeguati alla crescente attenzione da parte dei consumatori: la produzione di vini green è infatti cresciuta a dismisura.

Un tempo prodotto di nicchia, il vino biologico ha assunto negli ultimi anni un ruolo sempre più di primo piano.

Ma che cos’è il vino biologico?

Dopo un vuoto normativo durato molti anni, il Regolamento Europeo 203/2012 ha messo nero su bianco che cosa significa produrre vino biologico ed ha finalmente permesso di regolarizzare il settore dopo diversi anni di controversie. Se in precedenza si poteva parlare solamente di “vino prodotto con uve da agricoltura biologica“, oggi è tutta la produzione del vino a essere regolata da norme ben precise. In particolare possono fregiarsi del logo Bio solo i produttori che:

– utilizzano solamente uve coltivate con metodi di agricoltura biologici, quindi senza sostanze chimiche di sintesi e senza Ogm;
– effettuano la vinificazione utilizzando solo i prodotti enologici e i processi autorizzati dal regolamento 203/2012, evitando l’aggiunta di sostanze chimiche usate abitualmente per correggere il vino.

Tra questi ultimi, il provvedimento più importante è quello che definisce la quantità massima di solfiti che possono essere presenti nel vino biologico100 mg/l per i vini rossi e 150 mg/l per i bianchi e rosé.

Quanto detto finora, ci permette quindi di definire il vino “biologico”, solo quando:

  • in vigneto: si producono uve biologiche, coltivate senza l’aiuto di sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere) e senza l’impiego di organismi geneticamente modificati;
  • in cantina: si esegue la vinificazione utilizzando solo i prodotti enologici e i processi autorizzati dal regolamento 203/2012.

In ogni caso, l’azienda vitivinicola produttrice necessita di una certificazione di conformità da parte di un ente certificatore.
Certamente, all’interno dei limiti e delle disposizioni imposte dalle normative, ogni produttore biologico certificato, seguirà la propria condotta specifica, utilizzando le pratiche enologiche che più si avvicinano al concetto personale di “agricoltura sostenibile”.

Officine Vitae ha come obiettivo ambizioso quello di produrre un vino buono (sicuramente) ma anche salutare ed unico nel suo genere, consapevoli che per essere unici occorre essere diversi e migliori degli altri.

Nella nostra gamma di vini troverete i seguenti vini biologici:

  • Catarratto Terre Siciliane IGT Bio 2016: giallo paglierino. Al naso il vino è fresco. In bocca ha un buon corpo e spicca una certa mineralità evidenziata da una vena acida importante. Si combina bene con antipasti freddi di mare e pesce marinato.
  • Nero d’Avola Terre Siciliane IGT Bio 2016: colore rosso intenso con sfumature rubino. Al naso richiama note di caffè ribes ed erbe aromatiche. In bocca è pieno, dai tannini importanti. Nel complesso persistente ed equilibrato. Accompagna splendidamente salumi e tutte le pietanze a base di carne.
  • Nero d’Avola e Merlot Terre Siciliane IGT Bio 2016Colore rosso intenso con sfumature melograno. Al naso emana note di frutti a bacca rossa. In bocca è ben strutturato. I tannini sono persistenti. Nel complesso risulta ben equilibrato. Si abbina perfettamente a piatti a base di carne.

Il territorio di Officine Vitae è un mosaico di terroir le cui tessere si estendono nel comune di Marsala, sconfinando anche nei comuni di Trapani e Mazara del Vallo, territori che hanno un’eccellente vocazione alla viticoltura.

Scoprite di più sulla nostra azienda: www.officinevitae.com

Seguiteci anche su Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin

 

 

«
»